News

0

PELLEGRINI VERSO ORTA – Otto sentieri pedonali, eventi culturali e spirituali e messa finale con il Vescovo nell’evento giubilare diocesano

 

RETTIFICA

Gentili Colleghi,

il mutare delle previsioni meteo per domani relative alla zona di Orta san Giulio ci ha costretti ad alcune modifiche del programma del pellegrinaggio giubilare, che possono essere riassunte nella seguente sintesi:

– la messa finale non sarà celebrata all'aperto al Sacro Monte di Orta, ma nella chiesa parrocchiale di Miasino;

– le veglie di stasera saranno celebrate ad Arona, Borgomanero e Omegna (salta quella prevista a San Giovanni al Monte presso Quarona);

– domani uno dei percorsi previsti (quello con partenza da Breia) non sarà effettuato.

Segue comunicato stampa descrittivo dell'evento, modificato in accordo.

Grazie delle collaborazione e saluti.

Riccardo Dellupi


logoA piedi nel verde lungo antichi sentieri, verso Orta e il suo Sacro Monte. Sono oltre 500 i pellegrini che, nel mattino di sabato 4 giugno si metteranno in cammino, partecipando all’evento giubilare proposto da Passio in collaborazione con l’Ufficio diocesano di Pastorale Giovanile. L’iniziativa risponde all’appello di papa Francesco che, nella bolla di indizione dell’Anno Santo, invita ogni cristiano a «compiere, secondo le proprie forze, un pellegrinaggio» verso la Porta Santa, stimolo alla conversione e «segno del fatto che anche la misericordia è una meta da raggiungere e che richiede impegno e sacrificio». Un gesto che i pellegrini compiranno percorrendo a piedi sei itinerari di 15 chilometri circa predisposti dall’Associazione Novarese Amici di Santiago in collaborazione con il Club Alpino Italiano, con partenza alle ore 7 da Borgomanero, Ghevio, Omegna e Breia. Ad essi si aggiungono un cammino più breve (10 chilometri) con partenza alle ore 9 da Gozzano, e un percorso di soli 5 chilometri, adatto a famiglie con bimbi piccoli, con partenza alle ore 10 da Legro. Il cammino sarà preceduto alle ore 21 di venerdì 3 giugno da veglie di preghiera e riflessione, in cui le comunità di Arona (presso la Collegiata di Santa Maria), di Borgomanero (presso la chiesa del Collegio don Bosco), di Omegna (nella chiesa dell’Oratorio) e di Quarona (nella chiesa di San Giovanni al Monte) si uniranno ai pellegrini nell’approfondire il significato del Giubileo e del pellegrinaggio, antica pratica che dai primi secoli dell’era cristiana giunge ininterrotta ai nostri giorni. Il giorno seguente la meta per tutti è Orta, dove confluiranno anche altri pellegrini e gruppi parrocchiali viaggianti in auto, treno e pullman, e dove nel pomeriggio, a partire dalle ore 14, sarà offerto un programma di eventi che include lo spettacolo musicale “Fiori tra le rocce” della band Work in progress in piazza Motta, l’esibizione in “Musiche dello Spirito” dell’Ensemble Chronos e del coro La Meridiana nella chiesa di Santa Maria Assunta, visite guidate all’Isola di San Giulio, l’adorazione eucaristica presso la chiesa di San Rocco e la possibilità di accostarsi al sacramento della Confessione grazie a sacerdoti disponibili presso il giardino del Comune. Infine, alle 16.30, tutti si raduneranno presso la salita della Motta, davanti al sagrato della chiesa di Santa Maria Assunta, da cui il vescovo mons. Brambilla guiderà la processione diretta al Sacro Monte, per varcarne l’arco di ingresso che sarà inaugurato per l’occasione come Porta Santa, segno tangibile della misericordia donata da Dio. Sarà quindi celebrata la messa all’aperto, durante la quale il Vescovo consegnerà il mandato ai giovani in partenza per la Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà a Cracovia dal 26 al 31 luglio.

Per informazioni: www.passionovara.it

_______________________________________

UFFICIO STAMPA

COMITATO PER IL PROGETTO PASSIO 2016

Responsabile: Riccardo Dellupi 

Cell. 340-7687553 – Email: riccardodellupi@gmail.com

Commenti

Non ci sono Commenti

Lascia Una Risposta

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

© Copyright Parco Crea 2011 - P.IVA: 00971620067. All rights reserved.